Home

ConfartigianatoFrance è un servizio  dedicato a tutte le imprese

che realizzano operazioni imponibili in Francia e nel Principato di Monaco 

 Chiamaci: +39 0184 352636

I nostri servizi

ConfartigianatoFrance ! Lavorare in Francia

Per la Confartigianato erano presenti la direttrice Barbara Biale, Alfredo Anfosso per la categoria dei frantoiani, Enrico Meini per i panificatori, Sabrina Vuerich per le estetiste, Emanuele Chidda per gli impiantisti, Aldo Viazzi per i gelatieri, Antonio Marzo per l'Autotrasporto e Massimiliano Gaglianone per gli edili.

Durante l’incontro sono state esposte le difficoltà che il mondo artigiano sta vivendo e sono state avanzate alcune proposte, su diverse tematiche e settori, che la Confartigianato ha individuato per affrontare questo difficile momento economico.

Questi i principali punti affrontati:

        SEMPLIFICAZIONE: E’ stato chiesto all'Amministrazione Comunale di realizzare nel più breve tempo possibile un effettivo snellimento dei procedimenti amministrativi, andando  ad eliminare, laddove consentito dalle norme, gli atti e le certificazioni duplici ed incentivare il coordinamento tra enti che intervengono nello stesso procedimento, in modo che l’impresa possa interfacciarsi con un unico referente. 

         TASSA SUI RIFIUTI e IMU: data la contingenza di crisi economica e la paralisi totale del settore immobiliare, abbiamo riscontrato la sussistenza di numerosi immobili ad uso artigianale non occupati, i quali non rappresentano più una forma di reddito per le proprietà.  La scarsa rotazione delle vendite, tuttavia, non permette loro neanche un giusto posizionamento dell’offerta immobiliare stessa: rimangono pertanto a carico immobili sfitti ed eccessivamente onerosi dal punto di vista dell’imposizione fiscale. Medesimo punto di vista per le aziende produttive, che faticano ogni giorno a sostenere i costi indiretti derivati dalle sedi attività, con particolare riferimento ai costi di gestione e smaltimento rifiuti di godimento. Richiediamo pertanto una possibile valutazione utile a rimodulare le imposte, che in questo momento di crisi stanno diventando il giogo sotto il quale le imprese rischiano di soccombere. 

         GARE D'APPALTO: si chiede l’attuazione, nel rispetto delle norme vigenti sugli appalti, delle forme di gara che garantiscano la filiera corta onde limitare il ricorso al subappalto, cosicché il Comune possa avvalersi direttamente delle realtà imprenditoriali e delle maestranze del territorio. Si auspica, inoltre,  che possano essere adottate le modalità di aggiudicazione delle gare secondo il miglior rapporto qualità prezzo e non la formula del massimo ribasso. 

         ENERGIA ED EDILIZIA: dovranno essere compiuti tutti i passi possibili e utili al rilancio del settore edilizia, che non significa nuova stagione di cementificazione ma riqualificazione e rigenerazione, nel rispetto dell’ambiente e del paesaggio. Si propone la rapida adozione del P.U.C. e la rimozione dei vincoli che limitano l’avvio delle nuova attività di ristrutturazione, mentre potrebbero essere adottate formule per il cittadino virtuoso che deciderà di investire nella riqualificazione energetica delle proprie abitazioni.  

         VIABILITÀ: riteniamo fondamentale prevedere l’adozione di un regolamento, o ancor meglio l’introduzione di sistemi efficaci di regolazione del traffico e delle aree di sosta (ad esempio ZTL, car-sharing, servizio pubblico, bici-sharing), che agevolino la scorrevolezza e la facilità di collegamento non solo con i Comuni limitrofi, ma anche con le maggiori città del Nord-Italia. La riduzione del traffico e gli eccessivi tempi di percorrenza per l’attraversamento cittadino, oltre che un plus dal punto di vista ambientale, sicuramente rappresentano un maggiore appeal per la destinazione turistica Imperia. Importante l’intrattenimento attraverso eventi e manifestazione, ma migliorare gli spostamenti e le modalità di accesso alla città la rendono sicuramente più appetibile ed attrattiva.

         DIALOGO E CONFRONTO: incentivare una equilibrata organizzazione ed armonizzazione delle attività, soprattutto dal punto di vista della distribuzione territoriale. Riteniamo inoltre fondamentale far fronte comune verso una corretta gestione delle attività. L’obiettivo è quello di tutelare i consumatori, ma anche gli operatori regolari dalla sleale concorrenza degli abusivi, di chi opera illegalmente e senza le opportune qualifiche o autorizzazioni, dai contraffattori: la richiesta di Confartigianato è quella di intensificare i controlli per garantire giustizia ai tanti operatori che adempiono a tutti gli obblighi sia normativi che fiscali e che rischiano di essere fortemente penalizzati dagli atteggiamenti scorretti ed illegali di soggetti non autorizzati.

Il settore dell’AUTOTRASPORTO ha inoltre sollecitato la nascita di un’area autoporto, necessaria per permettere agli autisti una sosta più confortevole ed “umana”, nonché prevedere la nascita di attività di servizio in tali zone (bar, ristorante, servizi igienici, …). 

Il settore dei GELATIERI ha presentato un progetto evento legato al mondo del gelato, un progetto evento che possa attrarre consumatori locali e turisti e che segua quanto già avanzato nei giorni scorsi durante Olioliva. La Confartigianato sta lavorando sulla redazione di un protocollo che le gelaterie dovranno seguire per ottenere una dicitura ed essere riconosciute come utilizzatrici di prodotti italiani, con occhio attento alla tracciabilità dei prodotti ed al rispetto dell’informazione per la salute.

News

La Confartigianato si è incontrata ad Im…

07-12-2013 Hits:2949 News Super User - avatar Super User

Per la Confartigianato erano presenti la direttrice Barbara Biale, Alfredo Anfosso per la categoria dei frantoiani, Enrico Meini per i panificatori, Sabrina Vuerich per le estetiste, Emanuele Chidda per gli...

Read more

L'esperto risponde

Il nostro staff di esperti è a vostra completa disposizione, per qualunque informazione non esitate a contattarci.
 

Contattaci subito

Confartigianato
Sede di Ventimiglia
Via della Repubblica 8 bis
18039 Ventimiglia (Imperia)

Tel. +39 0184 352636 – Fax +39 0184 256457


ventimiglia@confartigianatoimperia.it

S5 Box